Neurofeedback Holidays 2016

Neurofeedback Holidays 2016

Categoria : Studi e news

 

neurofeedback holidays 2016In Italia il neurofeedback è poco conosciuto e, spesso, chi è interessato al trattamento è costretto a fare lunghi viaggi, più volte a settimana, dopo la scuola o il lavoro o durante il weekend per raggiungere i centri che praticano il neurofeedback; questo richiede ingenti risorse, sia fisiche che economiche, non sempre disponibili. Da qui nasce l’idea di un neurofeedback holidays 2016 cioè la possibilità di trascorrere una vacanza estiva al mare, e di ricevere, allo stesso tempo, un trattamento di neurofeedback, per sé o per i propri figli.

Durante questo periodo è possibile effettuare un trattamento intensivo di neurofeedback (sessioni giornaliere, dal lunedì al sabato), per un periodo che va da un minimo di 1 settimana (6 sedute) ad un massimo di quattro settimane (24 sedute).
Il neurofeedback holidays 2016 si terrà dalla seconda settimana di giugno sino a metà agosto 2016, presso il Nous, Centro per il Disturbo dell’Attenzione ed Iperattività e per i disturbi dell’Apprendimento, in Corso d’Augusto 213, Rimini.

 

E’ necessario effettuare anticipatamente una valutazione clinica e accertamenti QEEG presso il nostro Centro, che permettano di individualizzare il training di neurofeedback secondo le problematiche specifiche di ogni singola persona.

La sistemazione alberghiera è a cura del paziente/famiglia.

Dalla seconda settimana di giugno fino a metà agosto 2016

NOUS Centro per il Disturbo dell’Attenzione ed Iperattività e per i Disturbi dell’Apprendimento,

Corso d’Augusto, 213 – 47921, Rimini

Per iscrizioni e informazioni: Centro Nous 331 9080 317

 

Il neurofeedback è uno strumento dimostratosi efficace per il trattamento di una vasta gamma di condizioni cliniche quali l’ADHD (disturbo dell’attenzione e dell’iperattività), l’epilessia, l’ansia, la depressione, i disturbi del sonno, l’emicrania, la sindrome da affaticamento cronico, la fibromialgia, la sindrome di Tourette e di Asperger, il disturbo ossessivo-compulsivo ed anche per la riabilitazione neurocognitiva in seguito a lesioni cerebrali; questa tecnica è utilizzata con successo sia nei bambini che negli adulti e si manifesta, in molti casi, come una valida alternativa al trattamento farmacologico.


Intervista sul Neurofeedback

Scarica la brochure

Categorie