Categoria: Autismo

Disturbi dell’autismo

Categoria : Autismo

Che cos’è l’autismo?

L’autismo è un disturbo pervasivo dello sviluppo estremamente complesso. Viene definito come il buco nero della neuropsichiatria infantile. Non solo, infatti, manca l’identificazione di un difetto molecolare o neurologico comune alle numerose condizioni che predispongono alla malattia, ma è difficile persino intendere il perno stesso del disturbo: l’incapacità di avere rapporti sociali.
Che sia di origine genetica o acquisita, l’esordio della malattia è molto precoce. I tratti tipici si sviluppano entro i primi tre anni di vita, il periodo in cui, nel bambino, prendono forma le potenzialità di apprendimento e di contatto con la realtà che lo circonda.

“Read More”

Diagnosi dell’autismo

Categoria : Autismo

Prima di fare una diagnosi dell’autismo bisogna ricordare che ogni bambino è diverso dagli altri

Prima di ogni altra operazione, è indispensabile definire il profilo unico di ogni persona affetta da  autismo. Le profonde differenze che contraddistinguono ogni singolo caso necessitano di un inquadramento diagnostico preciso, al fine di improntare correttamente un intervento individualizzato. La prima regola è che ogni bambino è diverso dagli altri. I modelli che hanno cercato di affrontare il problema dell’autismo proponendo una “ricetta” unica per tutti i soggetti si sono invariabilmente dimostrati inefficaci. Il processo di valutazione è quindi un mezzo fondamentale per ottenere un profilo individuale del soggetto, capace di fornire i punti di forza e i punti deboli delle diverse aree.

“Read More”

La storia del neurofeedback nell’autismo

Categoria : Autismo

Nel 1994, Cowan Markham hanno condotto il primo studio di neurofeedback nell’autismo su un gruppo di ragazzi affetti da autismo. Da quel momento, anche altre ricerche hanno confermato i risultati positivi del trattamento. Nei test effettuati dai genitori dei ragazzi affetti da autismo, dopo il trattamento con il neurofeedback si sono visti decisi miglioramenti, tra cui una significativa riduzione, del 40%, della sintomatologia ASD. Questa scoperta è stata confermata anche da una significativa riduzione di comportamenti di ASD, deficit e sintomatologia.

“Read More”

Intervista sul Neurofeedback

Scarica la brochure

Categorie